Marcatori su rigore

SPONSOR

ALEYLINE3 A2A2016 OceanTeam FVG2015
       
BCC AIELLO ESPRIMA2PNG GMA2015 LORENZONFEUDI2015
       
       
       
ECOFORNITURE APT2015 CALLIGARIS
       
CLAPPIS2015 ISOLMECAR2015 GRAFICAGORIZIANA DEVETAKAZ
       
ARTEC HIRTER2015 AUDIT LOCANDADEVETAK
       
ITACA COMAR2015 PACOROTTICO FANNYNUOVO
SPONSOR
Italian English French German Hindi Spanish

 Report partita: Giornata 12 - Sabato, 12 Aprile 2014 - 16:00 h
HC ROVIGO vs A.R. FINCANTIERI LEYLINE
2 1

Maggiori informazioni

Data partita: Sabato, 12 Aprile 2014
Orario partita: 16:00 h
Campo di gioco: Gabrielli


 Riassunto

HC Rovigo Vea: Gobbato, Nath, Silestrin, Salwinder, Lion, Guastalli, Missaglia L., Jaswant, Missaglia N., Nasrallah, Arata, Kumar, Maneo, Nale A., Zorzan, Bovo. All: U. Missaglia

AR Fincantieri Leyline: Sangalli, Tommasini, Toneatti, Ajit Pal, Aloisio, Paronuzzi G., Gammeri, Paronuzzi P.,, Sorrentino, Sumeet, Navjosh, Scussel, Princival, Furlani, Claucig.  All. A. Gammeri

Marcatori: 19°Sumeet, 40°Guastalli (C), 47°Silvestrin (C).

Note:  Risultato primo tempo: 0-1 - Corner corti 3(2) – 3(0)

Cartellini gialli: Gammeri, Scussel, Sumeet (FIN), Silvestrin (ROV)

Arbitri: Bedendo di Rovigo e Jaspal di Padova

Da Rovigoggi.it

Rovigo - La legge del Tre Martiri vale anche per la prima della classe. La Vea Rovigo con una partita accorta, disciplinata e di carattere batte la Fincantieri che comunque conserva il primato in classifica in virtù dei 4 punti di vantaggio sull'Uras, che oggi ha vinto 1 a 0 con la Moncalvese. I gialloverdi scesi in campo determinati a vendere cara la pelle giocano una partita di sacrificio e portano a casa un risultato più che meritato e conservano il terzo posto in classifica. Partone bene i padroni di casa che mettono pressione alla difesa ospite ma non pungono, troppo evanescenti Kumar, Arata e Nasrallah ma le giocate ci sono e la squadra gira a dovere. Al 10' al primo corto a favore dei polesani ma Sangalli si oppone da campione a Guastalli e toglie a quest'ultimo la soddisfazione della rete andando a deviare la palla indirizzata con precisione all'incrocio dei pali. I veneti continuano a premere ma senza risultati apprezzabili. E' invece la Fincantieri ad andare in vantaggio al 25' con l'indiano Sumeet che lasciato un pò troppo libero al limite dell'area si gira con facilità e batte con un drive micidiale un incolpevole Gobbato. Lo svantaggio piega le gambe ai gialloverdi della Vea che subiscono il colpo e in due minuti corrono il rischio di capitolare di nuovo ma Gobbato è bravo a chiudere rtutti i varchi.

Si va al riposo con la Vea consapevole che la gara non è persa e che ci sono margini per recuperarla. Infatti già al 6' al primo angolo corto della ripresa Guastalli sorprende Sangalli con un push rasoterra e porta la sua squadra sul pareggio. I rodigini cominciano a credere nel colpaccio e si fanno pericolosi con Kumar e Nasrallah, e vanno in vantaggio al 16' sempre su azioni susseguente ad angolo corto con Silvestrin che è il più lesto a ribattere a rete una corta respinta dei difensori giuliani. Sul 2 a 1 per la Vea la partita si incattivisce, i Monfalconesi non ci stanno e iniziano a giocare piuttosto duro. I veneti non sono da meno e vogliono a tutti i costi portare a casa la vittoria. Ne fanno le spese Gammeri, Sorrentino, Silvestrin e Sumeet espulsi temporaneamente per 5' minuti. I polesani si chiudono nella propria metà campo e non danno spazio ai temibili indiani della Fincantieri, Sumeet e Navjosh, i quali si rendono pericolosi solo su angolo corto ma prima Salwinder Singh e poi Lorenzo Missaglia spengono le ultime speranze dei giuliani. L'ultima clamorosa occasione è però per la Vea che all'ultimo minuto, con Kumar e Guastalli, soli davanti a Sangalli si fanno recuperare dai difensori avversari.

Ora per Pasqua il campionato si ferma e i veneti mantengono in solitaria il terzo posto in classifica. Ottima la prova di tutta la squadra per sacrificio e intelligenza tattica ma su tutti spiccano Lorenzo Missaglia, premiato a fine gara come man of the match, Gobbato, Salwinder Singh, stoico che gioca un tempo con una frattura ad un dito e una contrattura al fianco destro, Arata, Nicola Missaglia, e Silvestrin.

ALEYLINE3 A2A2016 OceanTeam FVG2015
       
BCC AIELLO ESPRIMA2PNG GMA2015 LORENZONFEUDI2015
       
       
       
ECOFORNITURE APT2015 CALLIGARIS
       
CLAPPIS2015 ISOLMECAR2015 GRAFICAGORIZIANA DEVETAKAZ
       
ARTEC HIRTER2015 AUDIT LOCANDADEVETAK
       
ITACA COMAR2015 PACOROTTICO FANNYNUOVO