Cronache gare

SPONSOR

ALEYLINE3 A2A2016 OceanTeam FVG2015
       
BCC AIELLO ESPRIMA2PNG GMA2015 LORENZONFEUDI2015
       
       
       
ECOFORNITURE APT2015 CALLIGARIS
       
CLAPPIS2015 ISOLMECAR2015 GRAFICAGORIZIANA DEVETAKAZ
       
ARTEC HIRTER2015 AUDIT LOCANDADEVETAK
       
ITACA COMAR2015 PACOROTTICO FANNYNUOVO
SPONSOR
Italian English French German Hindi Spanish

A2M: CUS PISA - AR FINCANTIERI LEYLINE 4-5

I canterini passano un brutto quarto d’ora sotto la torre pendente, ma alla fine riescono a superare i padroni di casa (5-4) e a mantenere i quattro punti di vantaggio sulla Juvenilia. Sabato prossimo terz’ultimo turno di campionato sul difficile campo del Rovigo. Brusco stop per le donne sconfitte a Bologna (9-1).

MARTINBUONA

Martin Eblagon, ottima la sua prestazione ma al termine della gara ha dovuto salutare tutti e rientrare in Argentina per motivi di lavoro
Pisa - Partita vietata ai deboli di cuore quella giocata ieri a Pisa tra i padroni di casa del Cus e la Fincantieri Leyline, ma che alla fine permette ai ragazzi del caposezione Pacor di compiere un ulteriore passo in avanti verso il salto di categoria. Che sfidare di questi tempi i toscani e per di più sul loro imbattuto campo fosse difficile, i biancocelesti lo sapevano bene e così, nonostante le assenze dell’ultima ora (ai già annunciati Scubogna e Paolo Paronuzzi si sono aggiunti Princival e Mattia Bais) sono entrati in campo molto determinati, atteggiamento che ha permesso dopo pochi minuti a Sumeet di segnare il gol del vantaggio monfalconese. La reazione dei padroni di casa è tanto determinata quanto immediata, tanto che Zoppi nell’azione successiva trova il pari per i suoi. I monfalconesi accusano il colpo, così l’entusiasmo dei padroni di casa unitamente alla stanchezza causata dal lungo viaggio in pullman, consente ai toscani di battere altre due volte (prima con l'inglese Simpson e poi con Pagliara) nel giro di pochi minuti la miglior difesa del campionato. Sotto di due reti (1-3) la capolista si ricorda però di avere anche il miglior attacco del torneo e così uno scatenato Navjosh firma tre reti in rapida successione che permettono ai suoi di ribaltare il risultato prima del riposo (4-3). Nella ripresa i padroni di casa cercano il pari con insistenza, ma a metà tempo ancora Navjosh si procura un tiro di rigore che il connazionale Sumeet trasforma, chiudendo di fatto il match. All’ultimo minuto i gialloblù di casa accorciano ancora con Simpson su corner corto, ma per i toscani è troppo tardi e l’undici biancoceleste riesce così a violare per la prima volta in stagione il campo pisano. Rimane così invariato il vantaggio dei cantierini sui sardi della Juvenilia secondi in classifica (quattro punti) che hanno travolto in casa (6-0) il Cernusco, ma adesso sono solo tre le gare che restano da giocare. Sabato prossimo monfalconesi ancora in trasferta su un altro campo ancora imbattuto, quello del Rovigo degli ex Lion e Jaswant, oggi corsaro a Bologna (1-0), mentre i sardi ospiteranno i piemontesi della Moncalvese, sconfitti per 3-1 sul campo del Villafranca. Nel polesine, i monfalconesi dovranno rinunciare al fondamentale contributo dell’italo-argentino Martin Francisco Eblagon che, per motivi di lavoro, dopo la gara di Pisa è dovuto rientrare in Patria.

C.U.S. PISA                                     4

A.R. FINCANTIERI LEYLINE         5

Cus Pisa: Puglisi, Araoz, Bianco, Cardella, Khairy, Ciancarini, Colella, Ferrini, Simpson, Giorgi, Fiorentini, Mazzupappa, Pagliara, Pedreschi, Zoppi, Belli.  All. F. Miccoli.

AR Fincantieri Leyline:Sangalli, Tommasini, Toneatti, Ajit Pal, Aloisio, Scussel, Gammeri, Eblagon, Sorrentino, Sumeet, Navjosh, Paronuzzi G., Bais J., Furlani.  All. A.Gammeri.

Marcatori:  4°Sumeet, 5°Zoppi, 8°Simpson, 14°Pagliara, 18°Navjosh, 23°Navjosh, 31°Navjosh, 53°Sumeet (R), 69°Simpson (C).

Note: Risultato primo tempo: 3-4 - Corner corti 5(0) – 6(1) / Cartellini: Toneatti e Gammeri (verde e giallo FIN), Giorgi e Pagliara (giallo PIS)

Arbitri:Paglia di Pistoia e Poggipollini di Bologna.

JOSH2014

Tripletta per Navjosh con dedica speciale al figlio Manraj che potrà vedere per la prima volta solo a fine campionato
Serie A2 Femminile, Bologna - Niente da fare per le ragazze di Bradaschia e Visaggio impegnate sul campo del forte Bologna che condivide la testa della classifica del torneo di serie A2 Femminile con il Cus Padova A. Le giovani biancocelesti, prive di alcune importanti pedine, hanno retto solo per un tempo l'urto delle più esperte padroni di casa andando al riposo sullo 0-3. Nella ripresa non è bastato il gol del capitano Irene Apigalli su corner corto, le felsinee hanno chiuso il match in scioltezza con il punteggio di 9-1. Domenica prossima turno casalingo per le monfalconesi che nonostante lo stop mantangono la terza piazza. La gara si preannuncia tutt'altro che semplice contro l'altra capolista, il Cus Padova A.

meden2014

Alessia Meden, estremo difensore delle biancocelesti. Nonostante una buona prestazione oggi ha dovuto raccogliere più di una pallina in fondo alla sua porta

 

 

 
 
ALEYLINE3 A2A2016 OceanTeam FVG2015
       
BCC AIELLO ESPRIMA2PNG GMA2015 LORENZONFEUDI2015
       
       
       
ECOFORNITURE APT2015 CALLIGARIS
       
CLAPPIS2015 ISOLMECAR2015 GRAFICAGORIZIANA DEVETAKAZ
       
ARTEC HIRTER2015 AUDIT LOCANDADEVETAK
       
ITACA COMAR2015 PACOROTTICO FANNYNUOVO